Stefano Barutta si è diplomato al liceo artistico A. Frattini di Varese e si è laureato in Filosofia presso l’Università degli Studi di Milano discutendo una tesi dal titolo L’eroe e il cameriere. La coscienza nella concezione della morale di Hegel. I suoi interessi spaziano dalla questione estetica, indagata a partire da un particolare interesse per la storia dell’arte, ai problemi di etica, filosofia pratica e politica. 

 

Francesca Carta si è laureata in Scienze filosofiche presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi dal titolo Laicità post-secolare? Lo stato e il pluralismo religoso. Le sue tematiche di ricerca spaziano tra la filosofia politica e la filosofia della religone nel XX secolo. 

Federico Mattia Dolci si è laureato in Filosofia presso l’Università degli Studi di Milano con la tesi La Bicicletta Evolutiva e il Parco Umano. Attualmente frequenta il corso di laurea specialistica in Scienze Antropologiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Nel 2016 ha avviato il progetto Un Filosofo in Bicicletta in cui filosofia, antropologia e continui studi di fotografia divengono l’ occasione per rivelare e riscoprire nuovi modi di osservare la quotidianità.
Sito: www.federicomattiadolci.com

 

Gioacchino Orsenigo è studente al terzo anno del corso triennale alla facoltà di filosofia dell’Università di Pavia. I suoi interessi riguardano in particolare la filosofia politica e teoretica

Chiara Zancan è laureata in Scienze Filosofiche presso l’Università degli studi di Milano con una tesi sull’etica della personalità di Ágnes Heller. Attualmente frequenta un master di ricerca in filosofia contemporanea proposto dall’École normale supérieure e dall’École des hautes études en sciences sociales di Parigi, per il quale prepara una tesi sulla critica alla biopolitica di Agnes Heller e Ferenc Fehér. I suoi interessi vertono sulla filosofia morale e politica del XX secolo, in particolar modo sull’esistenzialismo e sul pensiero femminile.

Share This